Diego (interpretato dall’attore rivelazione Francesco Ferrante) è un diciottenne napoletano costretto a lasciare la sua città per trasferirsi a Roma, in seguito alla morte della madre. In piena pandemia si ritrova a vivere con suo padre Franco (Francesco Di Leva), ma il loro rapporto è fatto di conflitti e dolorosi silenzi. Nella periferia romana Diego scoprirà di avere più affinità con i profughi africani che occupano il palazzo di fronte al suo, che non con i compagni di scuola e con l’idea di mascolinità che gli altri si aspettano da lui. L’arrivo di una giovane donna, l’affascinante e ribelle Tea (Denise Capezza), sconvolgerà i loro equilibri fino a cambiare tutto…